Insight

di Angelo Gabrielli


Aspetterei la sera e poi il mattino, di fronte a questa luce. Ci resterò il tempo di scoprire che i riflessi, come le cose, cambiano. Quasi impercettibilmente ma in continuazione e inarrestabilmente. Fino a distinguere di nuovo, nel paesaggio, colori mutevoli, per poi vederli spegnersi, uno ad uno, nell'ombra della notte. Sai che ci sarà un mattino. Che potrai tornare in questo luogo, ma diversa sarà l'ora. Diversa la composizione dell'aria. Altri i colori, che forse un giorno si ricreeranno uguali, ad ogni angolo dell'orizzonte, ma sai che altra sarà l'erba. Cresciuti forse gli alberi. Altre le stagioni. Percepisci così quanto è importante l'attimo. Quello che sta passando. Che appartiene a te.


Outside

<<back