POESIE
Hector Roberto Paruzzo

HECTOR PARUZZO
BLOG

Insomnio


Svegliarsi nella notte oscura
e cadere in un abisso senza fondo
come se il letto
-che ormai le mie ossa non sentono più-
galleggiasse in uno spazio indefinito
senza astri né pianeti
come se uscendo da essa
potessi cadere
in un vuoto senza tempo
né speranze
soltanto cadere...
Perfino l'IO
l'afferrato e troncato
IO
svanisse nella inconscienza
annichilito
da tanta immensità.


Hector Roberto Paruzzo
(dal libro "sexo y accesis" - Zapata Editrici - Rosario Argentina)

<< libri << gruppo